Ricordo di Gianni degli Antoni

Sabato, 9 Aprile, 2016

Che persona piacevole Gianni, per la sua passione per l’insegnamento ai giovani studenti . Ricordo un incontro con lui a Milano di almeno 15 anni fa nel quale mi spiegava che provava un grande piacere nel curare oltre 30 tesi di laurea; gli domandai: ma come fai a seguire un così grande numero di giovani? Rispose che curava il tutto interagendo con gli studenti via rete, dando consigli e suggerendo cambiamenti; questo gli permetteva di ottimizzare il suo tempo, evitando di impegnarsi in appuntamenti di persona, che non gli avrebbero permesso di seguirne così tanti.

Ricordo  il messaggio che volle scriverci in occasione del quaderno “Happy birthday Internet Society

GIOVANNI DEGLI ANTONI

Internet esiste! Se ne parla, si giudica, molti lo promuovono, altri lo criticano. C'è chi intende regolamentarlo. Perchè? Per introdurre vincoli alla libertà di comunicazione! Nelle catacombe di Internet si trova molto: verità e contraddizioni. E uso. Che viene considerato illegale. Al di fuori delle catacombe. Chi ha scritto le leggi, sa bene come violarle. "The Internet is for everyone". La tendenza verso la libertà di ciascuno giudicata da ciascuno. Non delegata ad altri. Una … "Internet Society"!

 

Su questa succinta dichiarazione varrebbe la pena scriverci un libro. 

 

Grazie Gianni.

 

Stefano Trumpy