Internet Governance Eco-System: il modello del Brasile

Internet Governance Eco-System 

il modello del Brasile

incontro dibattito a invito con

Carlos Alberto Afonso e Demi Getschko

 a cura di

Internet Society Italia

ospitato e patrocinato dalla  

Camera dei deputati

ed in collaborazione con 

Agenzia per l'Italia DigitaleGARR La rete italiana dell'università e della ricercaCNR Istituto di Informatica e Telematica, Intergruppo parlamentare per l'innovazione tecnologica, Ministero per lo Sviluppo Economico Dipartimento per le Comunicazioni e MIX Milan Internet eXchange

Data evento: 
Venerdì, 21 Febbraio, 2014 - 10:00

Sala del Mappamondo, Camera dei deputati,  piazza di Montecitorio, Roma

accesso alla sala a partire dalle ore 9:30

evento trasmesso in diretta streaming: http://webtv.camera.it/evento/4955

per informazioni e-mail: info_roma_cgi.br@isoc.it

 

 

Lo scopo dell'incontro è quello di dialogare con gli ospiti brasiliani, Carlos Alberto Afonso e Demi Gestchko, membri del Comitato per la gestione di Internet istituito dal Governo del Brasile (CGI.br). La partecipazione all'evento è su invito, il dibattito sarà svolto in lingua inglese. La chiusura dei lavori è prevista per le ore 13:00.

DOCUMENTAZIONE UTILE ALLA DISCUSSIONE

RASSEGNA STAMPA RADIO TV

 

Demi è anche direttore del Registro .BR e Carlos Presidente di ISOC Brasile. Demi e Carlos hanno confermato l'invito ricevuto da ISOC Italia e saranno a Roma per presentare le loro esperienze con particolare riferimento alle attività del Comitato.  Il Comitato CGI.br è composto da membri del governo, del settore imprenditoriale, del settore terziario e della comunità accademica, e come tale costituisce un modello unico di Governance dell'Internet che incoraggia l'effettiva partecipazione della società civile del Brasile nelle decisioni circa l'attuazione, la gestione e l'utilizzo della rete. ll CGI.br sovrintende alla gestione di servizi essenziali per il funzionamento e lo sviluppo di Internet in Brasile. Per garantire i servizi, il CGI.br è dotato di una non-profit civil organization: il NIC.br. Il NIC.br ospita l’Ufficio del W3C Brasile e svolge le funzioni di Registro.br (registrazione dei nomi a dominio del ccTLD.br e l’assegnazione dei numeri IP), di CERT.br  (gestione dei rapporti e delle attività legate agli incidenti di sicurezza informatica), di  CETIC.br (produzione di indicatori e di statistiche sull’uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione in Brasile) e di CEPTRO.br (progetti e servizi finalizzati a migliorare la qualità di Internet in Brasile, e più specificatamente dell’infrastruttura). Obiettivo principale del dibattito è quello di identificare e discutere le caratteristiche di questo modello che sta assumendo particolare rilevanza a livello internazionale  per la Governance di Internet. 

Carlos Alberto Afonso È uno dei membri che nel Comitato CGI.br rappresentano il Terzo Settore. È stato un consulente indipendente di agenzie internazionali come UNDP e IDRC. È autore di libri, articoli e studi in lingue diverse, la maggior parte dei quali collegati a Internet e al suo sviluppo. Alla fine degli anni'60 Carlos ha lottato contro la dittatura in Brasile, è stato in esilio in Cile, Panama e Canada. Durante il processo di ridemocratizzazione, Carlos si è molto impegnato in favore dell'accesso a Internet. L'amnistia gli permise di tornare in Brasile. Carlos ha fondato insieme ad altri una delle più importanti ONG brasiliane, l'Istituto Brasiliano di Analisi Economica e Sociale IBASE ed è  co-fondatore della Association for Progressive Communications APC. Carlos è attualmente direttore della Rete di Informazioni per il Terzo Settore RITS e Presidente di ISOC Brasile.

Demi Getschko È membro del Comitato CGI.br come Esperto Internet. Nato in Italia a Trieste, di nazionalità brasiliana, è laureato in Ingegneria Elettronica presso l'Università di San Paolo. Demi è stato un pioniere di Internet sin dal 1987 e ha fatto parte del team che ha creato il primo collegamento a Internet del Brasile. Ha giocato un ruolo fondamentale nella definizione della struttura DNS brasiliana ed è responsabile del Registro .br dal 1986. È stato direttore del Fapesp Data Center, una fondazione statale che ha promosso la rete accademica brasiliana, ha avuto un ruolo importante in iG (Internet Group) un provider di Internet gratuito in Brasile. Direttore presso l'Agencia Estado, collana di un importante quotidiano brasiliano dedicata all'evoluzione tecnologica. Attualmente lavora come Professore Associato in Computing Architecture presso la Universidade Católica Pontifícia de São Paulo (PUC-SP), è Vice-Presidente di ISOC Brasile e CEO del Network Information Center  del Brasile che include la gestione del Registro .br.