Incontro multistakeholder a Palazzo Chigi, 7 marzo ore 14:30

Venerdì, 3 Marzo, 2017

 

ICANN, Ministero dello Sviluppo Economico, AgID e Team per la Trasformazione Digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri invitano i rappresentanti di società civile, imprese e università a Palazzo Chigi per discutere della governance di Internet e delle questioni all’ordine del giorno dell’agenda del 58° meeeting di ICANN che si svolgerà dall’11 al 16 marzo a Copenaghen. Nel corso dell'incontro il Sottosegretario alle Comunicazioni Antonello Giacomelli e il Commissario Straordinario per l’attuazione dell’Agenda digitale Diego Piacentini si confronteranno con i partecipanti sull’opportunità di avviare un percorso volto alla costituzione di un organismo multistakeholder capace di rappresentare un interlocutore del Governo sulle sempre più numerose questioni connesse alla governance di Internet. 

In ragione del numero limitato dei posti a disposizione saranno accettate le prime cinquanta richieste di partecipazione ed e’prevista pure una iscrizione per coloro che desiderano partecipare da remoto. L’incontro si terrà a Roma a Palazzo Chigi il 7 marzo 2017, a partire dalle ore 14.30.

Maggiori informazioni e iscrizioni all'evento.

La Internet Society Italia ha inviato in data 6 febbraio a Diego Piacentini  e ad Antonello Giacomelli  una Proposta per la creazione di un organismo multistakeholder per l’Internet Governance in Italia che tiene conto del dibattito che negli ultimi due anni si è sviluppato in IGF Italia.  il documento è il risultato del lavoro di tre primi firmatari - Arturo Di Corinto, Lorenzo Pupillo e Stefano Trumpy - e di altri esperti che lo hanno sottoscritto - Vittorio Bertola, Domenico Laforenza, Monica Palmirani, Federico Ruggieri, Giorgio Ventre, Joy Marino, Antonio Baldassarra, Dino Bortolotto,  Stefano Rodotà ,  Agostino Cortesi, Alessandra Poggiani, Pietro Zanarini e Angelo Raffaele Meo. Stiamo lavorando per dare al progetto la massima inclusività.

Per il nuovo organismo multistakeholder per l’Internet Governance in Italia è proposta la seguente missione:

  1. Identificare il luogo istituzionalmente deputato a definire la posizione nazionale sui temi di Internet Governance, ponendo in posizione paritetica tutti gli stakeholder, in occasione degli appuntamenti nazionali e internazionali (IGF globale, ICANN, Internet Society, ITU, OECD, G7 e G20.)
  2. Promuovere l’analisi dei temi connessi all’Internet Governance e dei loro riflessi sull’ecosistema Internet in Italia.
  3. Lavorare in modo collaborativo a  livello nazionale per influenzare le posizioni dell'industria, la società civile e gli organi governativi sui temi di Internet Governance e di telecommunication policy.
  4. Esprimere pareri sulle iniziative del parlamento e del governo che riguardano la gestione dell’Internet in Italia, sia su richiesta specifica del governo che in modo indipendente, anche attraverso la promozione di consultazioni pubbliche.
  5. Contribuire a costruire relazioni di lavoro e di fiducia con i rappresentanti di altri stati e organizzazioni sui temi di Internet Governance e telecommunication policy.
  6. Contribuire all’organizzazione dell’Internet Governance Forum Italia fondandosi su principi di legittimità riconosciuti sia dalla comunità, sia dai partecipanti, ma soprattutto dal governo per poter apprezzare l'accoglimento delle azioni proposte.
     

Dibattito sulla creazione di un organismo multistakeholder per la IG a IGF Italia Venezia, 15 novembre 2016 [video]